Ultimo aggiornamento : 10 Mag 2022, 9:50

IN UCRAINA COL FURGONE PER PORTARE AIUTI

10 Mag 2022, 9:50 | News | Scritto da : Reporter

IN UCRAINA COL FURGONE PER PORTARE AIUTI

L’iniziativa di un personal trainer reggiano: la partenza venerdì 13 maggio

Il grande cuore di Reggio Emilia continua a battere per i profughi ucraini in fuga dalla guerra.
Non sono soltanto gli enti pubblici, i sindacati, le aziende e le associazioni di volontariato a mobilitarsi, ma anche gruppi spontanei di cittadini che decidono di fare un gesto concreto nel sostenere le vittime della guerra scatenata dall’invasione russa.
Venerdì 13 maggio partirà da Reggio un furgone carico di aiuti che percorrerà più di 1.200 chilometri fino all’Hub di Mukachevo dove la fondatrice Katerina Terekhova sta raccogliendo gli aiuti da smistare a oltre 260 bimbi orfani di Donetsk e Dnipro, e a un centinaio di persone in fuga da Kharkov, Mariupol e Berdyansk. Tra questi ci sono anche 45, tra bambini e adulti, con situazioni di disabilità.
Il centro di raccolta degli aiuti è alla reception della palestra Virgin Active ai Petali a nome di Leonardo Marazzi, personal trainer che guiderà il furgone degli aiuti garantendo la consegna nelle mani dei volontari.
Questo il materiale e i generi alimentari richiesti, da consegnare in busta: riso, fiocchi d’avena, pasta, colazioni secche, carne e pesce in scatola, dolci per bambini, marmellate, miele, olii vegetali (mais, oliva, girasole) in bottigliette di plastica 0,5/1 litro, detersivi (lavatrice/a mano) in piccole confezioni, detersivi per piatti, atropina fiale in qualsiasi dosaggio, lacci emostatici CAT.
La raccolta è già avviata e proseguirà fino alla data della partenza.

Per informazioni: 339.8416314.


Lascia un commento