Ultimo aggiornamento : 21 Feb 2020, 10:02

Tutti pazzi per il RISIKO “reggiano”!

30 Gen 2020, 11:33 | Attualità News | Scritto da : Reporter

Tutti pazzi per il RISIKO “reggiano”!

Pronte le prime 500 scatole del gioco “Regium Lepidi-Porcorum Bellum”
Domenica 2 febbraio alle “Terme del Colesterolo” la distribuzione ai cittadini

Sono arrivate le prime 500 scatole del gioco Regium Lepidi-Porcorum Bellum, la rivisitazione in chiave reggiana del celebre “Risiko” pensata (e realizzata attraverso una piattaforma di crowdfunding) dall’associazione Nimêl Arşân. La distribuzione avverrà domenica 2 febbraio, alle “Terme del colesterolo” sotto i portici di Broletto, nel corso di una giornata che celebrerà l’intera provincia reggiana ed uno dei suoi principali testimonial: il maiale, che non a caso ha ispirato il nome sia dell’associazione no profit sia del gioco da tavolo, di cui è protagonista come pedina fino al potentissimo “porcannone”, che ovviamente non si muove a truppe ma… a trippe.

I dettagli dell’evento del 2 febbraio sono stati illustrati nei giorni scorsi in Provincia alla presenza del presidente Giorgio Zanni dai tre promotori del gioco e dell’associazione no profit Nimêl Arşân: Alessandro Ghiacci di Albinea e Marco Setti di Rivalta, entrambi 28enni, ed il ventenne Luca Fiorini di Bagnolo (assente il quarto protagonista, Francesco Imovilli di Reggio). Con loro anche Davide Cocconi, il popolare “Cocco” delle “Terme del colesterolo”, altro sostenitore della primissima ora dei Nimêl Arşân.

L’iniziativa intrapresa pochi mesi fa dai quattro giovani reggiani ha riscosso un clamoroso successo. “Lanciata la campagna di raccolta fondi online con l’obiettivo di 6.000 euro, in poche settimane abbiamo raggiunto 21.300 euro, una somma davvero impensabile quando durante una serata tra universitari lanciammo quasi per scherzo l’idea del Porcorum Bellum come regalo di laurea per un nostro amico – ha raccontato Marco Setti – Siamo così riusciti a finanziare la produzione delle prime 500 scatole del gioco, che il 2 febbraio saranno consegnate ai sottoscrittori alle Terme del colesterolo, dove andavamo sempre a mangiare quando studiavamo in Panizzi”. “Il Cocco è stato un altro dei nostri preziosissimi sostenitori e il 2 febbraio allieterà la giornata con biscotti al Parmigiano-Reggiano e bottiglie speciali di Lambrusco per valorizzare altri prodotti tipici del nostro territorio, mentre l’amico Massimo Montanari, con il suo calesse trainato da asini, ci permetterà di far conoscere il gioco a tutti i reggiani del centro”, ha concluso Luca Fiorini .


Lascia un commento