Aggiornato : 26 Mag 2018 15:49

TURISMO E STORIA: NASCE IL CIRCUITO DEI “CASTELLI DELLE DONNE”

15 Mag 2018 - Spettacoli

TURISMO E STORIA: NASCE IL CIRCUITO DEI “CASTELLI DELLE DONNE”

Matilde, Beatrice, Bianca, Maria Luigia, Barbara, Maria, Everelina.

E’ nel nome delle donne che alcuni castelli delle province di Parma e di Reggio trovano un filo conduttore comune.

Si chiama “I Castelli delle Donne”, la rete che mette insieme per la prima volta diversi manieri delle due province (Bianello, Canossa, Rossena-Rossenella, Sarzano, Carpineti, Reggiolo, Torrechiara, Colorno, Sala Baganza) in un progetto che ha come obiettivo quello di unire in un unico percorso storico-turistico castelli e figure femminili, per omaggiare rappresentare idealmente tutte le donne delle nostre terre e dare l’occasione ai turisti di cogliere a pieno la sensibilità al femminile nel visitare e percepire i castelli, come primo passo per un percorso più ampio che è ancora da costruire, ma non da immaginare perché esiste già. “I Castelli delle donne” è un progetto che, in linea con la valorizzazione dei castelli di Reggio, Parma e Piacenza portata avanti da Destinazione Turistica Emilia, vede insieme i comuni di Canossa, Carpineti, Casina, Langhirano, Quattro Castella, Reggiolo e Sala Baganza.

Il progetto è stato presentato mercoledì 9 maggio in Sala del Tricolore alla presenza di Natalia Maramotti, assessore al turismo del Comune di Reggio Emilia e presidente di Destinazione Turistica Emilia, dei sindaci di Quattro Castella e Carpineti Andrea Tagliavini e Tiziano Borghi e degli assessori alla cultura e turismo dei comuni coinvolti Danilo Morini (Quattro Castella), Clementina Santi (Canossa), Cristina Merusi (Sala Baganza), Federica Di Martino (Langhirano), Franco Albinelli (Reggiolo).

Per info: www.icastellidelledonne.it.

Tags:

Lascia un commento