Ultimo aggiornamento : 22 Ott 2021, 15:59

Come comportarsi quando si trova un cane per strada?

2 Ott 2017, 18:00 | Animali Cani News REanimali | Scritto da : Elena Reggiani

Come comportarsi quando si trova un cane per strada?

I consigli della nostra esperta da seguire quando ci si imbatte un animale che si è smarrito

Un cane che si è perso, di solito, ha un comportamento facile da riconoscere, infatti non ha una direzione, non sa dove andare e nel dubbio cosa fa? Segue i passanti.
Se riconosci un cane che manifesta questi atteggiamenti, quasi certamente si tratta di un cane che si è perso. Quindi, cosa fare?
In questi casi, la prima cosa da fare è rimanere calmi e agire con prudenza. Il cane molto probabilmente sarà spaventato, e potrebbe non essere facile approcciarsi a lui.
In l’assoluta sicurezza controlla gli spostamenti dell’animale e chiama qualcuno che ti aiuti, senza agitarsi o urlare, per evitare di spaventare il cane.
Con tranquillità e con movimenti lenti e magari stando accucciati con qualche crocchetta cerca di attirare a te Fido. Bisogna avere pazienza, soprattutto con cani molto spaventati. Assolutamente MAI correre incontro al cane, lo spaventerebbe e scapperebbe, mettendosi ancora di più in pericolo.
Nel caso in cui vi troviate in mezzo ad una strada, cercate di portarlo in un luogo più tranquillo e sicuro; un cortile recintato sarebbe l’ideale. Come? Beh, se hai conquistato un pochino la fiducia del cane, e con l’aiuto di qualcosa di buono potresti farti seguire.

A questo punto, se ve la sentite e il cane è disposto a farsi toccare, NON RISCHIATE MAI!, si può verificare se possiede una targhetta identificativa, con un numero di telefono, quindi telefonate e dite al proprietario dove vi trovate e che avete trovato il suo cane. E il gioco è fatto.
Il cane potrebbe però essere troppo spaventato per essere toccato da un estraneo, oppure non avere la medaglietta, quindi bisogna chiamare i Vigili Urbani, o le guardie zoofile, se il cane è ferito si può chiamare anche l’Asl.

Non chiamate i canili, non possono intervenire se non chiamati dalle autorità competenti
(I servizi veterinari delle ASL devono avere reperibilità 24h e sono obbligati ad intervenire).

A questo punto le autorità interverranno per recuperare l’animale e verificare che abbia il microchip (obbligatorio per legge dal 1° Gennaio 2005), in modo da contattare il proprietario.
Ahimè, nonostante sia obbligatorio mettere il microchip, qualcuno ancora non lo fa, quindi il cane, ufficialmente, non è di nessuno.

Per facilitare il ritrovamento del proprietario, scatta qualche foto al cane e carica le foto su social e anche a reporter, alla mail: a.cattani@reporter.it in modo che venda pubblicata sull’apposita bacheca, specificate anche in che canile si trova.
Ognuno di noi si sentirebbe smarrito e confuso se perdesse la via di casa, aiutiamoli a ritrovare la loro famiglia, perchè dietro ogni cane smarrito, c’è una famiglia che lo aspetta.

 


Lascia un commento