Ultimo aggiornamento : 15 Ott 2018, 13:00

Cani e gatti in valigia: viaggiare con loro senza problemi

17 Lug 2018, 6:00 |Animali Cani Gatti REanimali | Scritto da : RWS

Cani e gatti in valigia:  viaggiare con loro senza problemi

Treni, aerei e navi: tutte le formule per portare gli amici pelosi in vacanza con noi, garantendo il loro (e il nostro) benessere.

Perché lasciarli a casa da soli o in pensione? Se la scrittrice ed esploratrice Ella Maillart ha fatto il periplo dell’India, in treno, negli anni ‘40, in compagnia della sua gatta, Ti-Puss (protagonista di un libro), viaggiare con i propri animali oggi è ancora più facile. E quel minimo di fatica in più per organizzare il trasporto e il soggiorno è ampiamente ripagato dalla loro presenza durante le vacanze.
Le compagnie ferroviarie, aeree e di navigazione si stanno adeguando alla domanda e offrono i passaggi a cani e gatti (e non solo), a volte senza nemmeno richiedere il pagamento di un supplemento, proprio per togliere alibi economici a chi se ne va in ferie lasciandosi alle spalle un amico sconsolato o, peggio, abbandonato.

TRENI

Per chi sceglie di viaggiare in treno Italo ha lanciato il biglietto gratis anche per i cani di grossa taglia a luglio e agosto: il costo del viaggio è offerto dalla partnership con l’Editore Pizzardi (quello delle figurine Amici Cucciolotti). Così potranno viaggiare senza pagare supplementi non solo gatti e cani di piccola taglia, come sempre, ma anche quelli che non stanno nel trasportino. Per loro è previsto anche un kit con tappetino monouso per accucciarsi di fianco al posto del padrone e una ciotola per il cibo o l’acqua. Per prenotazioni: 06.0708.

Anche Trenitalia ha pensato agli amici pelosi: i trasportini di dimensioni non superiori a 70x30x50 sono ammessi gratuitamente in tutte le classi e categorie di treni, uno per passeggero. Per i cani che non stanno nel trasportino la tariffa fissa è di 5 euro.

AEREO

Chi viaggia in aereo deve consultare i regolamenti interni della compagnia scelta.
Di norma gli animali difficilmente vengono accettati dalle compagnie low-cost come Easyjet e Ryanair, mentre la spagnola Vueling accoglie a bordo cani, gatti, uccellini, pesci e tartarughe. Il trasportino, però, non deve superare gli otto chili di peso (compreso l’animale, ovviamente) e le misure 45x39x21. Il costo del biglietto varia dai 40 ai 50 euro.

Alitalia consente di portare in cabina animali nel trasportino fino a 10 chili, e in questo caso le tariffe variano dai 40 euro per voli nazionali ai 75 per voli in Europa o Nord America fino a 250 euro per voli transoceanici.

TRAGHETTI

Anche le compagnie di navigazione offrono tariffe particolari per gli animali. Moby, Tirrenia e Toremar hanno posti dedicati in cabine ad hoc, al costo di 65 euro.

Se non si viaggia in cabina resta il ponte: gli altri spazi comuni sono preclusi a cani e gatti.


Lascia un commento