Ultimo aggiornamento : 10 Giu 2022, 10:14

TRECENTOSESSANTACINQUE giorni.. in rosa!

4 Mar 2022, 11:23 | Attualità | Scritto da : Reporter

TRECENTOSESSANTACINQUE giorni.. in rosa!

Tante iniziative promosse a Reggio in occasione della Giornata internazionale dedicata alle donne

 

Torna il calendario di ‘Trecentosessantacinque giorni donna’, promosso dall’Amministrazione comunale di Reggio Emilia in collaborazione con associazioni ed enti del territorio, dedicato alle tematiche del femminile. Tra gli eventi principali di questa edizione ci sarà sabato 8 marzo, in occasione della 111^ ricorrenza civile della Giornata internazionale della Donna, la cerimonia di consegna del Primo Tricolore alle vincitrici del premio L”e Reggiane per Esempio 2022”.

Non solo 8 marzo: sono tanti e diversi gli appuntamenti in cui si articola il programma e il calendario di ‘Trecentosessantacinque giorni donna’, in continuo aggiornamento. Tra gli eventi principali di questa edizione, promossi e sostenuti dall’Amministrazione comunale, lunedì 7 marzo alle ore 20.30 presso il teatro Cavallerizza andrà in scena “L’altra Resistenza: vita e miracoli di Palma Bucarelli” di e con Cinzia Spanò. Inoltre, presso la SD Factory, giovedì 17 marzo (ore 18) verrà inaugurata la mostra “Com’eri vestita?” che racconta le storie di violenza con l’obiettivo di smantellare il pregiudizio secondo il quale le vittime di stupro avrebbero potuto evitarlo se solo avessero indossato abiti diversi.

Sempre in occasione della Giornata internazionale delle Donne, come negli anni passati, la rete delle Biblioteche di Reggio Emilia promuove una vetrina bibliografica online dedicata al tema delle Pari opportunità.

Dall’ 8 al 20 marzo, ai Chiostri della Ghiara, sarà allestita la mostra “Donne: stereotipi e altre storie”, con fotografie, quadri, sculture, installazioni a cura di Mimma Magnavacchi e Lucio Braglia. All’esposizione sono correlati altri appuntamenti legati alla tematica del femminile: si parte sabato 12 marzo (ore 18) con “È il mio corpo”, a cura di Eles Iotti, dedicato alla presenza attiva nell’arte di alcune artiste contemporanee. Sono invece due i momenti in programmi sabato 19 marzo: alle ore 17 va in scena “Prove di dialogo: Bukowski/Merini” con gli attori Maria Antonietta Centoducatie Leonardo Caliò, mentre alle ore 18.15 seguirà l’approfondimento “Uscire dalla violenza: insieme si può” racconti di esperienze di donne, a cura di Silvia Iotti e Carmen Marini dell’associazione “Nondasola”.


Lascia un commento