Ultimo aggiornamento : 1 Feb 2023, 12:18

Per chi suona la…. CAMPANELLA!

15 Set 2017, 13:00 | Attualità News | Scritto da : Reporter

Per chi suona la…. CAMPANELLA!

Il 15 settembre riaprono le scuole in tutta la regione

Il 15 settembre prossimo suonerà la campanella in Emilia-Romagna per oltre 548 mila alunni frequentanti la scuola statale a cui si aggiungono circa 70 mila studenti della scuola paritaria. L’Ufficio Scolastico Regionale, a pochi giorni dall’inizio delle lezioni del nuovo anno scolastico 2017/18, presenta, come di consueto, i dati regionali in termini di popolazione scolastica e di risorse umane. Saranno 535 le istituzioni scolastiche statali attive sul territorio regionale (compresi 12 CPIA e 2 Convitti) che raccoglieranno un bacino di utenza-alunni di 548.859 unità. Le scuole paritarie invece per l’a.s. 2017/18 saranno pari a 996.

Aumentano anche gli alunni con handicap che passano dai 16.038 dell’a.s. 2016/17 a 16.544 (+ 3,1%). Saranno a breve disponibili i dati relativi agli alunni con cittadinanza non italiana che frequenteranno le scuole statali dell’Emilia-Romagna. Nell’a.s. 2016/17 gli studenti stranieri nelle scuole statali erano circa 90 mila, ovvero il 16,6% della popolazione scolastica totale. Le classi funzionanti in Emilia-Romagna saranno 24.929, di cui 9.297 nella scuola primaria. Su base provinciale, Bologna detiene il record regionale per classi funzionanti, saranno 5.232 (1.956 nella scuola primaria). Seguono Modena con 4.253 e Reggio Emilia con 3.091. Al timone delle 535 istituzioni scolastiche statali distribuite sul territorio regionale saranno collocati 362 Dirigenti scolastici. Di questi 173 saranno impegnati, oltre che nel proprio istituto, anche nella reggenza di altre scuole.

Il contingente ministeriale assegnato all’Emilia-Romagna, per il personale docente, è pari a 51.749 posti. Le scuole disporranno per l’a.s. 2017/18 di 14.320 unità di personale ATA (fra i quali collaboratori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici) con cui saranno garantiti il regolare svolgimento delle attività delle segreterie, la funzionalità delle aule e dei laboratori ed il funzionamento dei servizi scolastici.


Lascia un commento