Ultimo aggiornamento : 12 Nov 2018, 15:40

Rio dichiara guerra al GIOCO D’AZZARDO

7 Feb 2018, 8:00 | Attualità News | Scritto da : RWS

Rio dichiara guerra al GIOCO D’AZZARDO

Tolleranza zero su videopoker e macchinette con il nuovo regolamento comunale

 

Anche Rio Saliceto approva il regolamento sul gioco. Una normativa che recepisce la legge regionale 5 del 2013 e che la amplia dando al sindaco il potere di limitare gli orari di gioco tramite ordinanza.

“Questo regolamento è frutto di un lavoro che ha coinvolto l’ufficio Commercio e tutti gli assessori al Sociale dell’Unione pianura reggiana – spiega Nicoletta Manca, assessore a Rio Saliceto – La nostra è una scelta politica forte e precisa a contrasto del fenomeno della ludopatia che genera ripercussioni negative in ambito sociale, sanitario ed economico. Recependo la legge regionale, dopo aver mappato i luoghi sensibili (scuole, chiese, centri aggregativi, impianti sportivi, strutture socio sanitarie ed altri, ndr). Entro i 500 metri da questi punti non potranno aprire nuove sale e non saranno rinnovate le concessioni per chi ha già le slot”.

La normativa di Rio Saliceto va però oltre: “Il sindaco potrà tramite un’ordinanza limitare il gioco con orari stabiliti”, conferma la Manca. Una misura che potrebbe da subito avere un effetto concreto sul gioco d’azzardo in paese. Le concessioni già attive, anche entro i 500 metri dai luoghi sensibili,

restano infatti attive. Considerando che hanno una durata di 5-6 anni, potrebbero essere necessari diversi mesi, se non anni, prima che si possano raggiungere dei risultati concreti. Una scelta che fa rischiare all’amministrazione potenziali querelle legali coi commercianti. “Noi crediamo di essere nel giusto e anche la giurisprudenza negli ultimi anni sta dando ragione ai Comuni”, conclude l’assessore Manca.


Lascia un commento