Ultimo aggiornamento : 15 Ott 2021, 8:25

Pogba e Morata, Reggio si regala una notte di grande calcio

23 Ott 2015, 16:49 | Attualità News Sport | Scritto da : webrep

Pogba e Morata, Reggio si regala una notte di grande calcio

Mercoledì 28 ottobre turno infrasettimanale di serie A. Il Sassuolo ospita la Juve guardandola dall’alto. Previsto il sold out al Mapei Stadium

E’ stata la prima squadra a giocare su quel campo. Che allora non si chiamava Mapei Stadium, ma semplicemente Stadio Giglio. Sono trascorsi quasi vent’anni, i protagonisti di un tempo hanno quasi tutti smesso di giocare: da Del Piero a Padovano, da Ravanelli a Dechamps, da Peruzzi a Di Livio. Ma come allora anche mercoledì prossimo 28 ottobre si registrerà il tutto esaurito per la Juve che a Reggio può contare su uno zoccolo duro di migliaia di tifosi e appassionati. Piccolo dettaglio: non c’è più la Reggiana in campo ad affrontarla, ma il Sassuolo di patron Squinzi, che dopo aver conquistato una faticosa salvezza il primo anno, dopo aver consolidato una tranquilla posizione di metà classifica nel secondo campionato, quest’anno punta decisamente all’Europa giocandosi nel migliore dei modi la carta della continuità. Pochi cambi in rosa (e ben fatti, vedi Defrel al posto di Zaza), conferma della guida tecnica, e solidità societaria: tre elementi che consentono ai neroverdi di guardare per la prima volta dall’alto al basso la “Signora” più amata dagli italiani. In città cresce l’attesa e la caccia al biglietto è iniziata da tempo. Prezzi, a dire il vero, poco popolari visto che per una tribuna si può arrivare a spendere quasi 100 euro e per i distinti oltre 60. Ma vuoi mettere la possibilità di vedere da vicino le folate di Morata, le corse di Marchisio, le movenze feline di Pogba e le parate di Buffon? Reggio si regala una notte da sogno, ancora una volta grazie a qualcuno che viene da fuori città. Grazie Squinzi e grazie Sassuolo. Dopo anni di sterili polemiche su nome, colore e proprietà dello stadio, anche i più scettici dovranno ricredersi. Reggio, tutta la città, farà bene a tenersi ben stretto un personaggio così. E se l’amico Landi riuscisse a convincerlo a fare il palasport, allora sì che il sogno sarebbe davvero completo.