Ultimo aggiornamento : 1 Feb 2023, 12:18

PEZZI UNICI PER GENTE UNICA!

11 Lug 2017, 13:30 | Attualità Spettacoli | Scritto da : Reporter

PEZZI UNICI PER GENTE UNICA!

Museo dell’automobile e Scuderia San Martino: nel cuore della “motor valley” emiliana

A San Martino in Rio c’è un vero e proprio tesoro a quattro ruote. Nato nella seconda metà degli anni Cinquanta, il Museo dell’Automobile di San Martino in Rio espone attualmente una collezione di circa trenta mezzi, alcuni di pregio notevole. Nel corso degli anni sono stati circa quattrocento i mezzi d’epoca transitati dal Museo, alcuni dei quali ora animano alcune tra le più importanti collezioni automobilistiche nel mondo. Insieme al Museo c’è la Scuderia che, dopo essere riammessa come club federato ASI, ha incrementato in pochi anni gli iscritti raggiungendo la ragguardevole cifra di quasi 500 (dati riferiti all’anno 2005 – n.d.R.), nulla confrontati ai grandi club, ma tanto se si considera, il poco tempo a disposizione da quando la Scuderia è stata ufficialmente federata ASI dopo un periodo nel limbo della categoria aderente e soprattutto perchè geograficamente inserita in zona di forte predisposizione motoristica, ma dove sono già presenti numerosi altri club. I 500 soci sono in questo momento oltre 900 e questo la dice lunga sui risultati di un costante e impegnativo lavoro che non ha subito interruzioni fino ai giorni nostri.
Sono numerose le iniziative che caratterizzano le attività della Scuderia.
La gran parte di esse riguarda soprattutto il piacere di organizzare gite e uscite per stare insieme in amicizia e fraternità, altre sono invece manifestazioni a tema come il Lancia Day o il raduno dedicato alle Mercedes della serie SL in occasione del 50° anniversario del Pagoda, che mettono a dura prova le risorse e la capacità organizzativa degli associati.
E come vogliamo definire i Rally turistici, assolutamente non competitivi, che a cadenze biennali hanno portato gli associati e le loro amate auto a cimentarsi sulle strade greche (Peloponneso e Macedonia) e elvetiche?
Senza tralasciare il recente impegno che vede la Scuderia da tre anni, con i propri commissari, protagonista delle operazioni di timbratura nel corso del passaggio sul nostro territorio del prestigioso Gran Premio Nuvolari.
La professionalità dei suoi collaboratori è infatti uno dei punti di forza della Scuderia che permette di offrire agli associati un prezioso e puntuale servizio per il disbrigo di tutte le pratiche automobilistiche.
Sono tanti i campi sui quali in questo momento la Scuderia si sta impegnando. Allargare il proprio raggio d’azione incrementando le sinergie con altri club, fornire maggiore informazione agli associati attraverso lo strumento della Gazzetta della Scuderia e dei nuovi website recentemente online, radicare ulteriormente il senso di appartenenza al territorio con iniziative benefiche a favore della comunità. Sono queste le sfide che caratterizzano i primi due decenni del nuovo millennio, sfide che si possono affrontare solo con la consapevolezza della propria passione per il motorismo storico e con la forza di una tradizione che ha radici antiche.