Ultimo aggiornamento : 15 Ott 2021, 8:25

Passeggiare con il cane; meglio che andare in palestra

7 Dic 2020, 12:24 | Animali Attualità Cani News | Scritto da : Reporter

Passeggiare con il cane; meglio che andare in palestra

Ci sono ricerche che dimostrano che portare i cani in passeggiata fa meglio della palestra. È stato accertato che portare il nostro cane a passeggio per i bisogni non è solo una necessità, ma anche un piacere che dà enormi benefici.
Fare una “vasca” quotidiana, magari con un salto anche al parco o allo sgambamento in compagnia del nostro cane è un toccasana anche per noi. Ci sono importanti lavori scientifici che documentano in che modo un’attività quotidiana con il nostro beniamino a quattro zampe sia una fonte di salute e benessere anche per noi. Una recente ricerca ha sottoposto 5.000 persone ad osservazione analizzando quanto e come uscissero a passeggio con il loro cane.
Dai dati ricavati è emerso che, in media, “chi ha un cane lo porta a passeggio due volte al giorno per 24 minuti a passeggiata: in totale sono 5 ore e 38 minuti a settimana”. Alcuni addirittura sfiorano le 8 ore settimanali grazie all’aggiunta di una terza passeggiata giornaliera. Tirando le somme, un abbonamento in palestra non ci induce a svolgere un maggior quantitativo di sport durante una settimana. Il team di ricerca ha inoltre evidenziato che anche la consapevolezza di aver pagato iscrizione e mensile alla palestra vicino a casa non assicura altrettanta costanza nella pratica dello sport, della passeggiata in compagnia del nostro cane. Dai risultati del questionario delle persone sottoposte a esperimento è inoltre emerso che il 70% di quelli che frequentano la palestra fanno attività fisica senza entusiasmo, come un qualcosa di necessario ma terribilmente sgradevole.
Tutt’altra situazione invece per quanto riguarda la passeggiata con il cane.
“Portare il proprio cucciolo a passeggio è considerata la fonte primaria di esercizio in oltre il 57% dei possessori di cani”, spiegano gli studiosi. Solo una striminzita minoranza di proprietari di cani (22%) considera questa pratica più’ un dovere che un piacere.
Ai dati statistici si aggiunge il conforto delle evidenze mediche. Molti dottori sostengono che passeggiate regolari, perché no magari in compagnia del proprio cane, migliorano l’efficienza del cuore. Se 20 minuti di passeggiata al giorno “tolgono il medico di torno”, è incoraggiante constatare che cani e rispettivi proprietari non solo superano questa soglia, ma lo fanno divertendosi.
Ulteriori studi hanno messo in luce che portare a passeggio il vostro amico a quattro zampe sembra anche essere una vera e propria panacea per problemi di pressione sanguigna, colesterolo, peso e forma fisica.
Da studi approfonditi da parte di una scienziata Americana è risultato che i proprietari dei cani che non portano a passeggio il loro amico perdono una grande occasione per rimanere in buona salute e fare attività fisica, mentre i proprietari che portano a passeggio il loro cane per soli trenta minuti al giorno, saranno in grado di soddisfare tutti i criteri di una buona attività fisica.
Non dimentichiamo infine, che il cane è un “lubrificante sociale”, ossia induce a facilitare  le relazioni sociali con gli altri, in quanto il miglioramento della nostra situazione di benessere legata al rapporti  con il cane ci porta ad essere più aperti e fiduciosi nelle relazioni con il prossimo. 
Inutile sottolineare che l’attività fisica e le relazioni sociali sono  importanti e soprattutto fondamentali per il benessere del nostro amico a quattro zampe. 

Marco Catellani
Medico Veterinario AUSL  Esperto in Comportamento Animale e Pet Therapy 


Lascia un commento