Ultimo aggiornamento : 15 Ott 2021, 8:25

LO SCANDALO DEI POLITICI ALLO STADIO COI BIGLIETTI PAGATI DA IREN

17 Gen 2020, 16:45 | Attualità News Politica Sport | Scritto da : Reporter

LO SCANDALO DEI POLITICI ALLO STADIO COI BIGLIETTI PAGATI DA IREN

L’onorevole Andrea Rossi non si perdeva una partita. Così come Giammaria Manghi. Ma anche Marcello Moretti(ex sindaco di S.Ilario) e Marcello Stecco (ex consigliere provinciale). Tutti accomunati dalla passione per la “Vecchia Signora” e dall’appartenenza allo stesso partito, il PD. Da anni si sapeva, ma ora grazie a un’inchiesta del “Giornale”, ci sono alcune scottanti prove che confermano il “giro di biglietti” messo a disposizione di Cesare Beggi, ex sindaco di Quattro Castella da Iren. Era lo stesso Beggi ad organizzare le “spedizioni” allo Juventus Stadium. Ovviamente i biglietti erano gratuiti e riservati per posti “Vip”, da veri “padroni del vapore”. I campionati di riferimento sono quelli del 2015/2016 e 2016/2017. A quei tempi Rossi era sottosegretario alla Regione Emilia Romagna (a stretto contatto con Bonaccini) e Manghi presidente della Provincia di Reggio Emilia.

I fatti sono oggetto di una pluralità di esposti e denunce depositate alla Consob. Iren, in sostanza, acquistava posti allo stadio e li metteva a disposizione dei politici e dei loro accompagnatori. I quali politici spesso, per captare la benevolenza della stampa, portavano a Torino anche alcuni giornalisti locali. Insomma, proprio un “bel giretto” alla faccia di Pantalone. La cifra indicativa degli abbonamenti pagati da Iren (e quindi dai cittadini) si aggira sui 43.500 euro.

 


Lascia un commento