Ultimo aggiornamento : 17 Set 2020, 12:18

L’impresa di VALERIA: a 4.100 metri per la ricerca

26 Ago 2020, 15:18 | News Salute Traguardi Volontariato & Beneficienza | Scritto da : Reporter

L’impresa di VALERIA: a 4.100 metri per la ricerca

Una reggiana malata di fibrosi cistica conquista la vetta del Monte Rosa

Una doppia storia di coraggio e rinascita: Valeria, trapiantata di polmoni a causa della fibrosi cistica, e Ilaria, che ha perso le figlie gemelle per una sindrome rara. Insieme hanno conquistato cima Balmenhorn sul Monte Rosa per trasformare il proprio dolore in nuovo ossigeno per la vita e la Ricerca.

Valeria è tra le prime donne con doppio trapianto di polmone a raggiungere e superare i 4.100 metri di altitudine. L’iniziativa intitolata “Guardami Adesso – Un’impresa di (ri)salita” è stata promossa con il sostegno della Delegazione FFC di Genova.

Avviata una raccolta fondi a sostegno della ricerca FFC.

“È stata una salita sofferta, ma è andata bene e siamo molto felici di avercela fatta. Da questa meravigliosa vetta vogliamo rivolgere un appello di speranza a tutti coloro che stanno soffrendo in un letto, perché come noi ritrovino la speranza: alzatevi, lottate, provateci e provateci ancora”. In due giorni di viaggio, respiro dopo respiro, Valeria Lusztig, 45 anni reggiana, malata di fibrosi cistica ha raggiunto cima Balmenhorn, nota anche come Cristo delle Vette, a 4.167 metri di altitudine, sul Monte Rosa. Dopo un primo tentativo di ascesa sul Gran Paradiso a inizio agosto, fallito a causa del maltempo, con l’amica Ilaria Pietropaolo ha deciso di riprovarci e questa volta, insieme, hanno centrato l’obiettivo. Un’impresa straordinaria per Valeria, che tre anni fa ha affrontato un trapianto bipolmonare a cui ha fatto seguito un rigetto acuto, che fortunatamente non le ha impedito di custodire i suoi nuovi polmoni.


Lascia un commento