Ultimo aggiornamento : 10 Giu 2022, 10:14

In bici da Montecavolo a Salvarano: ok alla pista ciclo-pedonale

26 Gen 2017, 18:27 | Attualità News | Scritto da : Reporter

In bici da Montecavolo a Salvarano: ok alla pista ciclo-pedonale

Via libera dalla Giunta alla realizzazione del progetto. A maggio l’inizio dei lavori

Comincia a prendere forma il progetto di mobilità ciclabile e sostenibile fortemente voluto dal Comune di Quattro Castella.
Nei giorni scorsi la Giunta ha infatti dato il via libera al primo dei tre maxi interventi previsti, quello relativo alla pista ciclabile Montecavolo-Salvarano: 670 metri di lunghezza per collegare le due frazioni, in particolare il centro sportivo delle Terre Matildiche frequentato da centinaia di giovani.
L’investimento è di 290.000 euro e prevede una pista ciclabile larga 2,5 metri, la realizzazione di due fermate dell’autobus e due piazzole rifiuti con annesso parcheggio di sosta, la riasfaltatura della strada, l’illuminazione dei punti principali con particolare attenzione a case e passi carrai.
L’uscita del bando per l’aggiudicazione dei lavori è previsto per inizio marzo, in modo da cominciare nel mese di maggio l’esecuzione dell’opera il cui completamento è previsto entro fine anno.
Ma questa non sarà l’unica opera messa in cantiere nel 2017. A breve infatti il Comune di Quattro Castella darà il via all’iter anche per la pista ciclabile Montecavolo-Roncolo e il Comune di Vezzano procederà all’appalto della Puianello-Vezzano per un investimento complessivo di oltre 700.000 euro.

“La mobilità ciclabile è un pilastro del programma elettorale votato dai cittadini, il 2017 sarà l’anno della svolta, tutte e tre le principali operi vedranno la luce – afferma il sindaco di Quattro Castella Andrea Tagliavini – Un territorio paesaggisticamente bello, con servizi sociali e scolastici d’eccellenza e la possibilità per le famiglie con figli di muoversi in bicicletta o a piedi in sicurezza e godere delle colline matildiche, è il brand territoriale che proponiamo a chi vuole vivere a Quattro Castella”.


Lascia un commento