Ultimo aggiornamento : 15 Ott 2018, 13:00

In 7.000 alla Notte Bianca di Quattro Castella!

1 Ago 2018, 12:00 |Spettacoli | Scritto da : RWS

In 7.000 alla Notte Bianca di Quattro Castella!

Grande successo per la terza edizione di “Swing’n Roll”, la festa dedicata agli anni ‘50

 

L’unica Notte Bianca in Italia interamente dedicata… agli anni ’50!

Sono state ben 7.000 le persone che sabato scorso hanno riempito le vie e le piazze di Quattro Castella per partecipare alla terza edizione di “Swing’n Roll”, la Notte bianca organizzata dal Comune castellese insieme ai commercianti e alle associazioni del paese.

Tutto il paese ha vissuto per una notte le sonorità e le atmosferiche tipici di quegli anni, rese famose da pellicole di successo come “Grease”, “American Graffiti” per non parlare della serie tv “Happy Days”.

Sette le aree spettacolo allestite in vie e piazze del capoluogo dove si sono esibiti band, musicisti, ballerini e artisti di strada. L’idea di realizzare una sorta di “circuito” che ha abbracciato tutto il centro di Quattro Castella con eventi anche in via Marconi e via Allegri ha superato il test a pieni voti.

Tra le novità apprezzate di quest’anno anche i concorsi. Quello della Vetrina è stato vinto da una castellese, Giordana Torreggiani. Per lei in premio un week end omaggio al Summer Jamboree Festival di Senigallia, la più importante manifestazione del settore.

“Ci tengo a ringraziare davvero con il cuore tutti quanti hanno contribuito al successo dell’iniziativa – commenta soddisfatta l’assessore alle attività produttive Elena Colli – In primo luogo l’Ati Vivi il Centro e i commercianti che hanno aderito in massa partecipando con passione e coinvolgimento. Un ringraziamento d’obbligo anche agli sponsor grazie ai quali riusciamo ad offrire spettacoli e proposte di alto livello. Grazie soprattutto ai volontari, agli operatori della protezione civile, alle forze dell’ordine, alla Croce Rossa, all’associazione dei Carabinieri in congedo e tutti coloro che hanno vegliato sulla sicurezza delle persone presenti. Ora ci godiamo qualche giorno di riposo, ma poi ci metteremo subito all’opera per organizzare l’edizione 2019”.

 


Lascia un commento