Ultimo aggiornamento : 7 Lug 2020, 15:30

Il BIANELLO riapre le porte ai visitatori

3 Giu 2020, 10:40 | Arte Attualità News Storia | Scritto da : Reporter

Il BIANELLO riapre le porte ai visitatori

Domenica 31 maggio inizia la stagione al castello con visite guidate e ristorante

Tutto pronto al castello di Bianello per l’inizio della stagione di visite 2020. Da domenica 31 maggio, le porte del maniero caro a Matilde si apriranno nei giorni festivi per tutto il mese di giugno con ingresso previsto dalle ore 10 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 19 (visite in partenza ad ogni ora).

In questa prima fase, l’accesso al castello sarà prioritariamente riservato a chi prenota telefonicamente la visita (339.2313875 o 333.2319133).

In vigore naturalmente le misure di sicurezza previste dalle norme anti-Covid come l’obbligo di mascherina e il distanziamento sociale. I gruppi ammessi alla visita saranno composti da un numero massimo di 8 persone.

Un inizio stagione ritardato quest’anno rispetto al solito causa lockdown, ma che riserva tante novità alle migliaia di visitatori che ogni estate prendono d’assalto il castello matildico.

Le visite guidate e la ristorazione sono i primi servizi a ripartire con operatori professionali – commenta il sindaco di Quattro Castella Alberto OlmiUna giornata al Bianello in questi giorni complessi può essere un buon momento di riposo che ci siamo meritati oppure un bel momento di allenamento per alimentare la creatività che stiamo mettendo in campo di fronte alle nostre nuove sfide. La possibilità di ritagliarsi una pausa in un ambiente naturale e storico è arricchita da alcuni servizi di alta qualità offerti da operatori professionali. Interessanti e da seguire anche le proposte che metteranno assieme visite al castello e ristorazione”.

Nuova sarà infatti la gestione del servizio di accoglienza e visite guidate affidato al Gruppo storico folkloristico “Il Melograno”.

“Bianello è un castello ‘vivo’ – aggiunge l’assessore comunale alla cultura Danilo MoriniNon lo abbiamo mai considerato alla stregua di un museo, ma di un maniero che ogni anno sa rivelarci qualche aspetto inedito o inesplorato. Le collaborazioni con le università di Bologna e Ferrara, lo studio del perimetro e delle mura effettuato con i geo-radar, le tante iniziative artistiche multidisciplinari promosse ogni anno fanno del Bianello un corpo vivente. Questo è il nostro modo di concepire la valorizzazione di un bene che ha migliaia di anni sulle spalle”.

INFO
Per info su orari e prenotazioni: www.bianello.it o gruppostoricoilmelograno@gmail.com.

Tariffe: 6 euro (intero), 3 euro (ridotto per residenti, minori 18 anni, studenti), gratis fino a 12 anni.

 

 

 


Lascia un commento