Ultimo aggiornamento : 25 Lug 2022, 10:24

Guarire dall’impotenza con le onde d’urto (e senza Viagra)

18 Giu 2018, 9:55 | Attualità | Scritto da : Alice Ravazzini

Guarire dall’impotenza con le onde d’urto (e senza Viagra)

Una nuova terapia per la cura della disfunzione erettile

L’esperto rassicura: “Guarigione duratura e nessun effetto collaterale”

 

 

E’ un problema angosciante che attanaglia tre milioni di italiani.

L’impotenza sessuale, nelle sue varie forme, colpisce infatti un quinto della popolazione maschile sessualmente attiva, con un’incidenza crescente (25%) tra gli Under 40.

Le cause, sempre più spesso, sono di natura organica o psicogena e sono da ricercare nelle varie forme di stress e abuso di farmaci, ma anche in patologie come ipertensione, diabete o disturbi cardiocircolatori.

Ora, però, a restituire il sorriso e il vigore agli uomini colpiti da problemi di disfunzione erettile arriva una nuova rivoluzionaria terapia fisica basata sull’effetto rigenerante delle onde d’urto focali.

A Reggio Emilia, questa terapia è eseguita dal professor Sergio Leoni, specialista in Urologia e Andrologia del Centro medico “Lazzaro Spallanzani” di via Fratelli Cervi.

“Questo nuovo dispositivo in dotazione alla clinica Spallanzani – spiega Leoni – garantisce ottimi risultati. A differenza dei numerosi farmaci ben noti presenti sul mercato, l’onda d’urto non ha effetti collaterali e soprattutto non è finalizzato al singolo rapporto sessuale, ma ad una guarigione duratura con effetti dai 3 ai 12 mesi”.

La terapia viene effettuata in sede ambulatoriale nel reparto di Urologia del centro medico reggiano.

“Non serve neppure l’anestesia – spiega il professor Leoni – Lo schema di trattamento più utilizzato prevede l’applicazione di 3000 colpi (sull’asta e la base del pene) due volte a settimana per sei settimane con flessibilità a seconda del quadro clinico del paziente. Il trattamento è in grado di migliorare significativamente la funzione erettile e la rigidità peniena, consentendo al 70% dei pazienti di non utilizzare alcun farmaco o di rispondere ai farmaci orali che prima non avevano alcuna efficacia. Il trattamento è totalmente privo di effetti collaterali ed è ben tollerato dai pazienti. Ad oggi, quindi, le onde d’urto a bassa intensità possono essere considerate il primo trattamento di scelta del paziente con disfunzione erettile di origine vascolare che non risponde alla terapia orale, ma si sta ritagliando sempre più un ruolo anche come trattamento di prima linea in questa categoria di pazienti”.

L’efficacia di questa moderna apparecchiatura per le onde d’urto, in dotazione al Centro medico “Spallanzani” di via fratelli Cervi, è determinata dalla scelta personalizzata di una gamma energetica dinamica e potente e dalla profondità terapeutica di fuoco selezionabile. Le aree profonde possono essere trattate senza difficoltà, in quanto l’ampia zona focale permette di accedere agevolmente e con elevata precisione al tessuto destinatario. Grazie a queste caratteristiche tecniche, il trattamento è più facile che con altri apparecchi, poiché la profondità del fuoco consente di applicare le onde d’urto solo su un lato del pene.


Lascia un commento