Ultimo aggiornamento : 26 Lug 2019, 7:00

Crepe nei muri? Scopri le cause e i rimedi

1 Feb 2019, 7:14 | Casa News | Scritto da : Reporter

Crepe nei muri? Scopri le cause e i rimedi

LE CREPE NEI MURI DI CASA TI PREOCCUPANO?

Molti pensano che le crepe nei muri di casa siano dovute esclusivamente ai terremoti o in qualche caso raro alle frane. Altri pensano che le lesioni sui muri siano possibili solo nei primi tempi dopo la costruzione: il cosiddetto “assestamento” e poi debbano necessariamente fermarsi. Seguendo questo ragionamento un edificio antico non dovrebbe avere problemi.
In realtà ci sono problematiche di dissesto che negli ultimi anni sono aumentate molto e sono dovute a cedimenti del terreno. Questi movimenti sono dovuti a svariate cause, ne citiamo alcune:

  • presenza di terreni argillosi sensibili alle variazioni di umidità
  • perdite d’acqua dalla rete idrica o dagli scarichi / pluviali
  • scavi o manomissioni del terreno
  • interventi che modificano i carichi della struttura (sopraelevazioni ad esempio)

In particolare la prima causa è connessa a periodi di siccità molto prolungati che asciugando il terreno argilloso ne determinano un ritiro e quindi sono spesso responsabili di cedimenti nelle strutture con fondazioni molto superficiali e poco rigide. Queste condizioni legate a presenza di argilla e strutture con poche o nulle fondazioni sono molto frequenti. Inoltre i cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno estremizzato molto alcuni eventi con annate molto secche e ciò acuito molto questa problematica che causa le crepe nei muri delle nostre case.
Le crepe e le fessurazioni nei muri sono evidentemente fastidiose e antiestetiche ma soprattutto possono essere un segnale da non sottovalutare. Esse possono minacciare la stabilità di un immobile e ridurne il valore economico oltre a minare la sicurezza di chi lo abita.
Le crepe dovute ad un cedimento vero e proprio del terreno e delle fondazioni non sono da trascurare. Va quindi individuata prima possibile la causa che lo ha determinato in modo da poter progettare ed attuare un corretto intervento di consolidamento delle fondazioni.
Nel caso si individuino situazioni di lesioni sui muri in evoluzione, ovvero che aumentano in numero e dimensione, è opportuno rivolgersi a specialisti del settore che possono verificare la reale entità del problema e procedere con le dovute indagini. I Tecnici preposti sono principalmente gli Ingegneri ed i Geologi, sono queste infatti le due professionalità richieste che possono verificare sia la parte strutturale che le condizioni del terreno.
Individuato il problema è utile procedere con un monitoraggio oppure direttamente con un intervento di consolidamento delle fondazioni. Esistono imprese edili come la nostra specializzate proprio in questo specifico settore. Le moderne tecnologie consento di realizzare interventi sempre meno invasivi con tempi di intervento ridotti e cantieri sempre meno problematici per chi la casa la abita.

I principali tipi di intervento che possono essere realizzati per consolidare il nodo terreno fondazione sono:

  • Iniezioni di resine espandenti per consolidare il terreno al di sotto delle fondazioni e recuperare le caratteristiche di resistenza adeguate;
  • fondazioni profonde con micropali in acciaio che trasmettano il carico del fabbricato in profondità a terreni stabili.

Gli interventi sono garantiti per 10 anni (termini massimi previsti dal codice civile) e possono sfruttare agevolazioni fiscali come l’iva agevolata al 10% per le abitazioni civili e la detrazione fiscale del 50%.
Gli Ingegneri e Geologi della nostra ditta sono a disposizione per sopralluoghi e verifiche gratuite della sicurezza dei vostri immobili.

Per informazioni e sopralluoghi gratuiti 0521.1626033
Per linea tecnica sempre attiva 337.03379107

SYSTAB SRL
http://www.systab.it
info@systab.it

 


Lascia un commento