Ultimo aggiornamento : 16 Nov 2021, 9:40

CORREGGIO: AL “GARTEN” IN ANTEPRIMA DA CANNES IL FILM “NOBILI BUGIE”

16 Giu 2017, 12:00 | Attualità News Spettacoli | Scritto da : Reporter

CORREGGIO: AL “GARTEN” IN ANTEPRIMA DA CANNES IL FILM “NOBILI BUGIE”

Una prima nazionale per il cinema sotto le stelle di gARTen, la rassegna di arti a cielo aperto ideata dall’associazione Idee di gomma. Venerdì 16 giugno alle 21.15 (apertura cancelli 19.30) “Kino in gARTen” propone il film “Nobili Bugie”, opera prima di Antonio Pisu che approda a Villa Rovere direttamente dal Festival di Cannes. Dopo la proiezione è in programma una chiacchierata con il produttore Paolo Rossi che racconterà il percorso del film e svelerà al pubblico i meccanismi della “macchina cinema”. La pellicola vanta un cast d’eccezione: Il cast è veramente d’eccezione: l’icona del cinema italiano Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini e Raffaele Pisu, continuando con Ivano Marescotti, Nini Salerno, Tiziana Foschi, Roberta Capua e, non da ultimo, l’amatissimo Gianni Morandi, in una partecipazione speciale. Le vicende narrate nel film sono anche occasione per risalire alle radici del Bologna Football Club: un gesto d’amore per la storica squadra di calcio con un omaggio speciale al grandissimo Árpád Weisz, stella del Bologna FC che fu vittima del nazismo.

“Nobili bugie” è una black comedy in costume, un progetto ambizioso che fa rivivere, partendo da Bologna e provincia, la grande tradizione cinematografica italiana. Ambientato nel 1944, racconta le vicende di due famiglie estenuate dalla guerra che si aiutano a vicenda per sopravvivere. I duchi Pier Donato Martellini (Giancarlo Giannini) e Romola Valli (Claudia Cardinale), ormai in decadenza, risiedono nel loro podere sui colli bolognesi e convivono con un giardiniere cieco, un maggiordomo sordo, una cuoca irascibile e passionale e un figlio che pensa solo al Bologna FC. Quando alla loro porta si presentano tre ebrei in fuga, l’ostentata altezzosità del duca vacilla appena i tre gli offrono un lingotto d’oro al mese in cambio di protezione. Inizia così un rocambolesco periodo di convivenza durante il quale i duchi, con l’aiuto dei domestici, tenteranno di ingannare e derubare i tre ebrei.

L’ospite d’onore della serata, il produttore Paolo Rossi, dopo anni di vita trascorsa nel mondo delle eccellenze dell’industria italiana, sente a un certo punto insopprimibile l’esigenza di esprimere quell’amore per l’arte che ha sempre celato dentro di sé. Dopo l’improvvisa scoperta di essere il figlio di uno dei più noti attori italiani degli anni ’60, Raffaele Pisu, insieme al fratello da poco ritrovato, Antonio Pisu fonda nel 2016 la Genoma Films, casa di produzione e distribuzione cinematografica bolognese, con l’obiettivo di sostenere, affiancare e promuovere il cinema indipendente nazionale e, in particolare, le opere prime.

Nelle serate di Kino in gARTen nel parco di Villa Rovere sarà anche allestito un bar a cura di Tribeca Caffè. L’ingresso è riservato ai soci ARCI (acquistabile in loco) e Cinecomio. Info: 342 5938990 info.ideedigomma@gmail.com.

La settimana di gARTen si chiude domenica 18 con il live degli Shalalalas, duo romano “low-fi dream folk” nato dall’incontro tra incontro tra la voce e il violino di Sara Cecchetto e la chitarra di Alex Hare. Una piccola band dal grande futuro: in pochi mesi hanno conquistato il grande pubblico per aver firmato la colonna sonora della fortunata serie tv di RaiUno L’allieva.