Ultimo aggiornamento : 28 Dic 2020, 12:27

CENTRI ESTIVI al via, NIDI e MATERNE no!

5 Giu 2020, 14:05 | Attualità Infanzia e Bambini News Scuola e Istruzione | Scritto da : Reporter

CENTRI ESTIVI al via, NIDI e MATERNE no!

Partono i campi-gioco per ragazzi dai 6 ai 14 anni. Ma gli asili “più belli del mondo” restano…CHIUSI!

I genitori dei bambini iscritti agli asili “più belli del mondo” se ne facciano una ragione. Anche nel mese di giugno, infatti, i costosissimi nidi e scuole dell’infanzie reggiani saranno chiusi. Lo sono ormai da più di due mesi, e a nulla sono valse le proteste e le richieste dei tanti genitori reggiani che, avendo ripreso l’attività lavorativa, necessiterebbero di un servizio all’altezza.

In redazione sono arrivate lettere e mail di protesta di famiglie che lamentano l’assenza di dialogo e di ascolto da parte delle istituzioni, alla faccia delle costose rette pagate durante l’anno. Niente da fare. Con insegnanti, educatrici e ausiliarie in vacanza e per nulla intenzionate a rimettersi al lavoro, al Comune di Reggio Emilia non resta che proporre i centri estivi appoggiandosi all’organizzazione di parrocchie, società sportive e cooperative.

Coinvolti i bambini e ragazzi reggiani dai 6 ai 14 anni. Da lunedì 8 giugno si apriranno i primi campi gioco dell’estate 2020, un’estate particolarmente agognata dopo la chiusura delle scuole e la lunga quarantena che ha costretto i più piccoli tra le mura domestiche.

Grazie alla collaborazione di una rete di oltre 50 soggetti – dalle cooperative alle associazioni, dalle società sportive alle parrocchie –il Comune di Reggio Emilia ha dato vita a un’articolata offerta di opportunità ludico formative per il periodo giugno-settembre che permetterà alle famiglie di dedicarsi alle proprie attività lavorative, affidando i figli in sicurezza a educatori appositamente formati. Sono oltre 2.600 posti disponibili ogni settimana, una cifra importante in epoca di post emergenza sanitaria se si pensa che lo scorso anno erano circa 3.000.


Lascia un commento