Ultimo aggiornamento : 27 Mar 2021, 20:20

Cane di razza o meticcio?

17 Gen 2019, 10:56 | Animali Attualità Cani REanimali | Scritto da : Elena Reggiani

Il grande dilemma che divide tantissimi amanti degli animali e dei cani in particolare è proprio questo: meglio un cane di razza o un meticcio?

Una risposta giusta non c’è, ma vediamo insieme i pro e i contro di entrambe le categorie e quale fa più per voi.

Se siete persone che cercano determinate caratteristiche caratteriali del futuro amico a quattro zampe, allora bisogna orientarsi su un cane di razza, da tantissimi anni allevato e selezionato per avere le peculiarità desiderate.
La scelta della razza è una scelta importante, è necessario informarsi e leggere tanto su varie caratteristiche di ogni standard per essere in grado di decidere di adottare il cane  più adatto alle nostre esigenze .

Al contrario se siete persone che non cercano specifici attributi dell’animale allora la cosa migliore da fare è lasciarsi guidare dall’istinto e chiedere consiglio a chi conosce meglio quel cane che tanto ci piace.

Dove prendere un cane?

Nel caso la scelta ricada sul “peloso” di razza, le soluzioni sono due: da un allevatore o da un privato. Entrambi hanno pro e contro. Il cane di un allevatore costa di più, ma dietro questo prezzo c’è uno studio profondo della razza che è fondamentale per avere le peculiarità che si ricercano nel nostro compagno di vita. I privati forse non approfondiscono così tanto questo aspetto, ma sicuramente, se il cucciolo è nato in casa, questo avrà già socializzato fin dalla nascita con oggetti e routine tipiche di una famiglia, sicuramente più di uno nato in allevamento.

Se invece si è optato per un meticcio le opzioni sono molte di più: dal cucciolo nato all’amico al cagnetto che abbiamo visto su Facebook o il tenero cagnolino del canile.
Ovviamente un cane nato in casa e fin da subito abituato al contatto umano è avvantaggiato nell’abituarsi alla vita in famiglia, l’importante è non decidere di toglierlo alla madre e dai fratelli prima dei 60 giorni, anzi, sempre meglio lasciarlo con i fratellini qualche giorno in più. Di contro però ci sono i canili pieni di cani anche non più giovanissimi che non aspettano altro di ricevere amore e attenzione.

Che tu abbia scelto un cane di razza un meticcio, un cucciolo o un cane anziano, la cosa più importante è che tu abbia rispetto per lui e per la sua natura, e che gli venga dedicato il tempo necessario per l’educazione, il gioco e per sfogare le sue energie, solo così gli si dimostra fino in fondo tutto il nostro amore.

 


Lascia un commento