Aggiornato : 17 Lug 2018 6:00

Al Garten gran finale con i MALMO

30 Giu 2018 | Spettacoli | Scritto da : RWS

Al Garten gran finale con i MALMO

L’indie band protagonista dell’ultimo concerto della rassegna correggese

 

 

Atmosfere artiche e cantato italiano sono le carte vincenti dei Malmö. Domenica 1 luglio (ore 20.30) saranno a Villa Rovere per il gran finale di gARTen, la rassegna di arti a cielo aperto ideata dall’associazione Idee di gomma, con l’album d’esordio “Manifesto della chimica romantica”. Prodotto da Massimo De Vita (Blindur), missato da Paolo Alberta e masterizzato nel suo studio islandese da Birgir Jon Birgisson (Sigur Ros), il disco è stato accolto con grande favore dalla critica. L’influenza dei Sigur Ros si sente tutta nei dieci brani che richiamano il tema del viaggio e del movimento perpetuo – il nome della band campana deriva proprio da un viaggio mai compiuto – con ambienti, pianissimi, fortissimi e lunghe parti strumentali tipiche del genere. La voce, elemento focalizzante, e i testi in italiano rendono il sound dei Malmö assolutamente distintivo. I Malmö nascono nell’autunno del 2014, partendo dalla stesura di alcune idee musicali di Daniele Ruotolo (voce e chitarra). A fine 2014 registrano il loro primo demo, Palloni aerostatici, cinque brani accompagnati da una serie di illustrazioni di Vincenzo Del Vecchio (batteria e glockenspiel), che delineano immaginario e atmosfere evocati dalla band. Marco Normando al basso e Vincenzo De Lucia alle chitarre e piano completano la formazione. Il demo riscuote un discreto interesse sia di pubblico che da diversi addetti ai lavori, ricevendo anche alcune recensioni dall’estero.

Nella primavera del 2015 partecipano a diversi festival, condividendo il palco con artisti come Fast Animals and Slow Kids e Lo Stato Sociale. A luglio aprono il concerto dei Be Forest e a ottobre sono tra i finalisti nazionali del MEI. Nel 2016 arriva l’incontro con Massimo De Vita (Blindur) produttore e musicista campano con il quale nel maggio dello stesso anno cominciano le preproduzioni del primo disco, con la collaborazione di Paolo Alberta per i missaggi e Biggi Birgisson (storico fonico dei Sigur Ros) che cura il mastering. Per la realizzazione dell’album organizzano un concerto crowdfounding che sfocerà in un clamoroso soldout allo Smav. A fine 2017 esce Manifesto della chimica romantica, il primo album dei Malmö per l’etichetta Manita Dischi/Aufioglobe.

L’ingresso di 5 euro con tessera Arci comprende il concerto e la visita al parco delle sculture. Aperitivo dall’apertura dei cancelli (ore 19.30) a cura dell’enoteca La Galera di Correggio.

 

 


Lascia un commento