Aggiornato : 20 Ago 2018 11:49

Al “Chierici” arrivano gli studenti ANTIGRAFFITI

26 Mag 2018 | Attualità | Scritto da : RWS

Al “Chierici” arrivano gli studenti ANTIGRAFFITI

Iniziativa di educazione civica realizzata insieme a Confedilizia

 

Sensibilizzazione, rispetto, amore per l’arte e cura del bello. Queste le parole d’ordine degli studenti del Chierici impegnati nella realizzazione dell’iniziativa: ”I love Chierici”. Sono i ragazzi che ieri hanno attivamente partecipato al corso teorico e pratico per la rimozione dei graffiti e su cosa è la vera street art, in sinergia col progetto Antigraffiti, che sta ripulendo, insieme a loro, i muri di edifici e scuole cittadine imbrattati da scritte e altro che di artistico non hanno nulla.

Nella sala delle Colonne del Chierici, quindi, si è svolto l’ incontro tra i promotori del progetto Antigraffiti, gli studenti del Liceo Chierici e i docenti impegnati per l’attuazione del progetto: “I love Chierici”. Presente lo studente che ha disegnato il logo della tuta della squadra antibratti, Malanciuc Evelin, i ragazzi che hanno partecipato alle prime due giornate, dedicate alla rimozione degli atti vandalici grafici dalle facciate del centro storico e della scuola materna Elisa Lari, e altri compagni, che hanno avuto l’opportunità di approfondire le tecniche di restauro sugli edifici storici e vincolati e di uso comune. Gli studenti hanno imparato la sintonia che ci deve essere tra la facciata di un edificio o un’infrastruttura e il suo decoro, l’importanza della salvaguardia e del rispetto dell’arte e dell’ambiente in cui si vive e sono sati sensibilizzati, non solo a rendere più belle e pulita la loro scuola, ma a diffondere i messaggi ricevuti. Lo street artist, Daniele Castagnetti, ha insegnato loro l’arte dei murales.  

Hanno fatto da maestri agli studenti: Annamaria Terenziani (presidente di Confedilizia), Valeria Montanari (assessore del Comune) Maria Luisa Laddago ( soprintendente ai Beni storici e architettonici), Ilaria Gasparini (consigliere Confedilizia e coordinatrice del progetto Antigraffiti), la dirigente Maria Grazia Diana, Cinzia Rubertelli( Prati Group), che ha messo a disposizione tutto il materiale per la pulitura.

I convenuti hanno, illustrato anche l’importanza della cultura, quindi, del rispetto dei luoghi culturali e non solo. Gli studenti hanno capito cosa è artistico e cosa non lo è, ma è solo imbratto e atto vandalico grafico. A spiegare agli studenti del Chierici è stato per illustrare come si sviluppa l’arte dei murales.

GLI STUDENTI COINVOLTI

Così gli studenti del Chierici, coordinati dai docenti referenti del progetto” I love Chierici”, Afredo Montanari, Giorgio Teggi, Ilenia Vivino, Rosa Barrilli, hanno pulito una facciata della scuola. Ecco chi ha lavorato ieri, classe IIIF: Desirè Cetani, Lucrezia Ciroldi, Alessandro Ferrrari, Laura Ferri, Valentina Perelli, Arnold Yessid Fontanesi, Maybelle Sandro; IIIC: Francesca Balestrieri, Sara Barbolini, Adam Bertolini, Nicolas Bonati, Elisa Cabassi, Lorenzo Davoli, Okwulhukwu Eze, Paola Gutierrez Diaz, Samuel Galati, Cheyenne Losi, Erika Moccia, Giovanni Sarchiolla, Maicol Zambonini; IIIE:Manuel Benati; classeIIIF: Julien Fei Belo, Ginevra Carboni;classe 3H: Teo Moretti (rappresentante d’istituto), Nicole Arfeli, Serena Collura, Mamadou Diop, Daniele Melioli, Emmanuella Nyamekye, Margherita Russo, Anna Sinagra, Martina Zaccaro; classeIVH: Alessia Eletto, Elisa Rivi.


Lascia un commento